REGISTRO DI SORVEGLIANZA PER LA SICUREZZA IN OZONOTERAPIA

L’ozonoterapia, nonostante l’ampia letteratura scientifica raccolta negli ultimi decenni che ne dimostra gli innumerevoli effetti terapeutici, è purtroppo ancora relegata tra le terapie complementari e non convenzionali, ed i medici che la praticano vengono ancora considerati dei professionisti “fantasiosi e sopra le righe” in particolare dal mondo scientifico-universitario.

L’ozonoterapia, utilizzata da oltre un secolo da migliaia  di pazienti in tutto il mondo,  viene poi considerata non solo “inutile ed alternativa” ma anche pericolosa in quanto correlata ad ipotetici e fantasiosi gravi effetti collaterali.  Tutto questo accade sia per la totale “ignoranza” della classe medica su questa terapia ma anche perché non sono presenti ampi studi scientifici nella letteratura internazionale che ne dimostrino la sicurezza e l’assenza di effetti collaterali.

Chi pratica l’ozonoterapia può solo affermarne  la sicurezza in base alla propria personale esperienza, ma non può portare dati presenti nella letteratura scientifica a supporto della propria opinione. Inoltre, contrariamente a quanto accade per ogni terapia “tradizionale”, manca un sistema di farmacovigilanza per l’ozonoterapia

Dal momento che nessun ente pubblico o privato ha interesse a farla, la farmacovigilanza sull’ozonoterapia deve partire dal mondo stesso dell’ozono, non solo per dimostrarne la sicurezza ma anche per dare prova di scientificità a quanti ci accusano di empirismo.

Con questa missione nasce questo progetto che vuole coinvolgere su scala nazionale il maggior numero possibile di medici che praticano l’ozonoterapia sotto qualsiasi forma e che ha come scopo la registrazione dei pazienti sottoposti alla terapia e la registrazione degli eventuali eventi avversi.

La partecipazione a questo progetto è assolutamente volontaria e comporta solo l’iscrizione annuale all’associazione progettozono.

Confido nell’iscrizione del maggior numero possibile di ozonoterapeuti che vogliano dedicare alcuni minuti del loro tempo per contribuire alla sicurezza ed alla validazione di questa “nostra terapia”.

Buon lavoro a tutti noi!

Dott. Mauro Martinelli 
(Membro Consiglio Direttivo FIO)

PER PARTECIPARE AL REGISTRO DI SORVEGLIANZA scrivici a info@progettozono.it