Cos'è l'ossigeno-ozono terapia

Le origini

124 views marzo 7, 2016 progettOzono 7

Nel 1785 Martin Van Marum, grazie ai suoi numerosi studi, suppose l’esistenza di una sostanza dall’odore particolare vicino alle apparecchiature elettriche.

Il gas fu poi dimostrato per la prima volta nel 1840 da Christian Friedrich Schonbein, che gli diede il nome di ozono, sostanza odorosa (dal greco ozein, odorare).

Nel 1857 si ottenne la prima produzione artificiale di ozono, grazie a Von Siemens, il quale costruì un generatore di ozono e dimostrò che questo gas viene prodotto in seguito al fluire dell’ossigeno puro attraverso un arco voltaico.

Approfittando di questa tecnologia il chimico Justus Barone Von Liebig, studiò per la prima volta le applicazioni dell’Ozono per uso umano.

Nel 1885 la Florida Medical Association pubblicò “Ozone” di Charles J. Kenworthy in cui si descriveva l’utilizzo dell’ozono medicale in quegli anni.

Durante la prima guerra mondiale il gas fu utilizzato da Wolff per il trattamento delle ferite settiche dei soldati tedeschi.

Nel 1932 Payr introdusse l’uso dell’ossigeno-ozonoterapia nella chirurgia generale, trattando con successo ulcere e fistole settiche.

Nel novecento numerosissimi furono gli studi, i campi di applicazione e i riconoscimenti in tutto il mondo.

Tra i tanti avvenimenti ricordiamo che durante la seconda guerra mondiale, Robert Mayer, pediatra americano, apprese da uno dei prigionieri tedeschi l’ozono in campo medico e lo utilizzò per oltre 45 anni su circa 12 mila persone, per la maggior parte bambini. Il Dr. Mayer fu autore di molti articoli medici e sperimentò l’ozono come cura per la meningite.

Negli anni sessanta l’ossigeno-ozonoterapia si diffuse ampiamente a Cuba, grazie ai Russi che, per sostenere i cubani alla ricerca di una soluzione per la mancanza di farmaci dovuta all’embargo,  donarono le prime apparecchiature per l’ozonoterapia. Molti degli studi pionieristici arrivano proprio da Cuba dove attualmente l’ossigeno-ozono è molto utilizzata negli ospedali per curare numerose patologie.

In Italia, invece, si  diffuse negli anni 80 grazie alla costituzione della Società Italiana di Ossigeno-Ozonoterapia nel 1983.

Nel 2003, invece, nacque la Federazione Italiana di Ossigeno-Ozonoterapia (FIO) con la pubblicazione della Rivista Italiana di Ossigeno-Ozonoterapia, evoluta nel 2006 nell’International Journal of Ozone Therapy.
Nel 2005 si costituì anche la World Federation Oxygen Ozone Therapy.

Progetto Ozono!