FAQ

Effetti dell’ossigeno-ozono terapia

L’ossigeno-ozono terapia non si limita ad una azione antidolorifica ma stimola il processo naturale di guarigione dell’organismo agendo sull’infiammazione e sulla vascolarizzazione. L’importantissima azione antiossidante della miscela migliora le condizioni dei pazienti affetti da patologie sistemiche.

Le punture di ossigeno-ozono sono dolorose?

Le infiltrazioni, se correttamente eseguite, creano un fastidio che si risolve in uno o due minuti. Le prime volte può conseguire una transitoria sensazione di peso che scompare dopo poche ore.

Ossigeno-ozono terapia e mal di schiena (ernia del disco cervicale, dorsale, lombare)

L’ossigeno-ozono rappresenta la prima scelta terapeutica per i pazienti affetti da patologia non chirurgica della colonna cervicale, dorsale e lombare. In ambito delle affezioni del rachide l’ossigeno-ozono ha il più alto numero di studi scientifici pubblicati.

Quanto costa una seduta di ossigeno-ozono terapia?

Mediamente le sedute di ossigeno-ozono terapia hanno un costo che oscilla attorno ai 50 euro per la pratica infiltrativa e 100 euro per la metodica sistemica.

In cosa consiste praticamente l’ ossigeno-ozono terapia?

L’ossigeno-ozono terapia utilizza una miscela di ossigeno ed ozono che viene più frequentemente somministrata per via per via locale(per avere effetto su un particolare distretto) o per via sistemica (per avere un effetto su tutto l’organismo).

La miscela viene prelevata sterilmente da una macchina dedicata ed iniettata dopo pochi secondi nel paziente. Se somministrata per via infiltrativa ( locale ) correttamente, non crea che un piccolo disagio (paragonabile all’iniezione di un antibiotico) che scompare dopo circa uno o due minuti.

Per via sistemica, invece, si preleva una piccola quantità di sangue (circa 100 cc) che viene unita ad una pari quantità di miscela e ,dopo pochi istanti, mantenendo la stessa vena, viene restituita per la stessa via del prelievo. La procedura dura circa 20 minuti.

I bambini possono fare ossigeno-ozono terapia?

Non esistono controindicazioni aprioristiche. Nei bambini tra i 28 giorni di vita e i 15 anni viene somministrato normalmente per via rettale

Le donne incinte possono fare ossigeno-ozono terapia?

Esclusivamente a fine medico legale è sconsigliato somministrare ossigeno-ozono alle donne in gravidanza.

Tutti possono sottoporsi all’ossigeno-ozono terapia?

L’ossigeno – ozono terapia, in particolare la somministrazione sistemica, è sconsigliata soltanto nei pazienti affetti da favismo, da gravi patologie della coagulazione, da ipertiroidismo (malattia di Basedow) e nei pazienti colpiti da infarto acuto del miocardio. Esclusivamente a fine medico legale è sconsigliato somministrare ossigeno-ozono alle donne in gravidanza.

Come faccio a scegliere un buon ozono terapeuta?

Ogni medico chirurgo abilitato alla professione è autorizzato dalla Legge ad utilizzare l’ossigeno-ozono terapia, al pari di ogni altro trattamento (ad esclusione della radioterapia e dell’anestesia). Ovviamente, al pari delle altre tecniche e specialità mediche, è consigliato rivolgersi a specialisti esperti e che si siano formati con studi specifici e seguendo i corsi dedicati.

L’ossigeno-ozonoterapia ha delle controindicazioni?

È controindicato somministrare ossigeno-ozono in modalità SISTEMICA, non le infiltrazioni che non hanno tali problematiche, nei pazienti affetti da favismo e nelle gravi patologie della coagulazione. Si sconsiglia l’utilizzo dell’ossigeno-ozono anche in pazienti che presentano ipertiroidismo (malattia di Basedow) o che sono stati colpiti da infarto acuto del miocardio.

Esclusivamente a fine medico legale è sconsigliato somministrare ossigeno-ozono alle donne in gravidanza.